Le Alici controcorrente

Le Alici controcorrente

alici controccorente il musicalDal 2018 i nostri ragazzi lavorano e provano per la mise en scene dello spettacolo musicaleLE ALICI CONTROCORRENTE” una splendida storia intercalata da canzoni meravigliose che racconta le avventure di un gruppo di pesciolini (alici appunto, scelte apposta poiché hanno un visus non ottimale) che ascoltando e guardando i bambini giocare sulla spiaggia vorrebbero diventare come loro.
Ci riescono grazie all’aiuto di una “Luna” un pò particolare che tra un disastro e l’altro esaudisce i loro desideri.
Ma non seguire il proprio destino e volere essere diversi dalla propria natura, è il motivo che spinge i nostri pesciolini a volere tornare nel loro mare e anzi donare il loro modo di guardare con il cuore che convince i nostri piccoli amici a concludere magicamente la storia…

Questo spettacolo sia stato visto da più di 2000 persone; è stato proposto in ben 8 repliche sia a Brescia presso il Teatro Sociale ed il Teatro Santa Giulia, ma anche a Verona inserito all’interno del Festival della Diversità presso il Teatro Scientifico, a Bologna presso The Bernstein School Of Musical Theatre cuore pulsante del musical internazionale nonché fulcro di attività culturali e sociali della città ed ha avuto sempre il sold out di partecipazioni da parte del pubblico; inoltre i ragazzi si sono candidati al concorso nazionale per musical inediti al Musical Day a Milano.

LE ALICI CONTROCORRENTE, il cui copione è stato scritto dai “bambini in braille” è diventato un AUDIOLIBRO, interamente realizzato dai ragazzi, in collaborazione con Stefania Pepe alla cura del doppiaggio, Simona Nolli per la direzione musicale e con la partecipazione straordinaria di Alberto Mancioppi che ci ha sostenuto con la voce fuori campo.
L’AUDIOLIBRO, è stato pensato sia per la sensibilizzazione della lettura “alternativa”, (connessa alla cittadinanza attiva di educazione alla diversità), che per sostenere anche economicamente il progetto.

Il progetto ha avuto consensi ed approvazione anche dalla Fondazione Comunità Bresciana che ha creduto opportuno sostenerci attraverso l’approvazione del progetto nel BANDO CULTURA 2017 che ci ha consentito di allestire la sala prove, procurarci tutta la strumentazione necessaria e sostenere le spese relative alle insegnanti di teatro canto e danza per il 2017-2018.
Il successo riscontrato ci ha dato la carica per sognare di portare in altre città il nostro messaggio di sensibilizzazione con questa metodologia trasversale come quella del teatro.

Una storia per imparare a guardare con il cuore...